Home
  NUMERO 52
  aggiornato al 18/9/2020

Cosa ti interessa?


Ricerca rapida








Numeri passati:
Le Novita'  Corsi, Fiere Dizionario  Consulenza Gratis

 
IRIDOLOGIA
L'iridologia consente di "prevedere" il futuro biologico e di realizzare perciò la medicina preventiva
Iridologia e diatesi iridologiche, la conoscenza dei punti deboli dell'organismo
Autore: Flavio Gazzola

Diatesi iridologiche

Diatesi iridologiche

L'iridologia è lo studio delle alterazioni dell'iride, connesse con malattie degli organi del corpo.

E' come se ogni organo o funzione del corpo avesse una sua sede di rappresentanza diplomatica in una certa area dell'iride.

Quando interviene un'alterazione patologica in un certo organo, altrettanto avviene nella sua sede diplomatica sull'iride.

Si sono dunque studiate le posizioni delle sedi diplomatiche degli organi del corpo sull'iride, in modo da sapere esattamente che quando una certa area dell'iride appare alterata, altrettanto è avvenuto o avviene nell'organo corrispondente.

Come può avvenire ciò?

Il cervello è la sede preferenziale a cui gli organi e funzioni inviano informazioni sul loro stato. Il cervello deve essere costantemente ragguagliato delle condizioni del corpo intero, per predisporre i necessari aiuti.

Quando l'energia vitale di un organo è disturbata, il cervello informa gli altri organi della necessità di predisporre aiuti, inviando la propria energia vitale. La complessa rete di tali scambi è descritta per esempio nella medicina tradizionale cinese (comprendente l'agopuntura e la fitoterapia tradizionale cinese), che raggruppa gli organi del corpo in cinque categorie fra loro interconnesse.

Il sistema "fegato" è nella categoria legno, si attiva stagionalmente in primavera, favorito dalle energie cosmiche stagionali e nutre il sistema energetico "fuoco", in cui si trova il cuore e il piccolo intestino, la cui stagione è la prima parte dell'estate, dove il calore raggiunge il suo apice. Analogamente il cuore e il sistema arterioso ad esso connesso sono il "sole" dell'organismo e come tali apportano il calore del sangue in ogni parte del corpo.

Una carenza dell'elemento legno impedisce all'elemento fuoco di sviluppare correttamente la propria funzione e il calore può ritirarsi dalle estremità o al contrario giungere in modo eccessivo al capo, producendo vampate, emicrania, palpitazioni.

Se l'elemento legno è carente, il cervello chiede a sua madre, l'elemento "acqua" (di cui fa parte il rene e in generale la funzione urinaria) di nutrirlo adeguatamente, ma nello stesso tempo di calmare e regolare l'elemento fuoco, suo nipote, perché esso rifugga gli eccessi (vampate, palpitazioni, emicrania, emorragie) ed eviti negligenze (mancanza di calore alle estremità, ischemie). Nella famiglia cinese infatti il nonno o patriarca aveva l'importante funzione di dirimere le controversie familiari e di regolare con saggezza la famiglia.

Dunque nel nostro esempio il nonno stimola il figlio e tira i freni al nipote, per evitare guai maggiori.

Il cervello informa anche l'iride di quanto succede nel corpo e l'iride si adegua, riproducendo in ogni momento la situazione dell'organismo. Ciò ha la funzione di fornire un monitoraggio esterno, grazie al quale l'intelligenza individuale possa riconoscere la propria malattia e porvi rimedio, instaurando comportamenti alimentari, emozionali e di vita in generale, più equilibrati.

Ha anche la funzione di consentire alla luce, giungendo all'iride, di curare le malattie, apportando la propria energia dove serve. L'energia della luce è raccolta dall'iride, che la invia al cervello, il quale a sua volta la invia nel sistema energetico del corpo, per ripristinare l'equilibrio. Queste osservazioni non sono descritte nei libri, ma sono il frutto di una ricerca personale, che conduco da anni, sull'effetto dei raggi di luce sull'iride.

Ma prima ancora di un monitoraggio delle malattie l'iride ci informa delle condizioni genetiche, determinanti il rischio di ammalarsi per la debolezza di uno o più organi. Ci consente in tal modo di attuare una vera medicina preventiva, stimolando per tempo le energie nutritive e difensive di ogni organo o funzione, quando si riscontri l'evidenza di una debolezza congenita. La predisposizioni ad ammalarsi è definita "diatesi". Per esempio, i figli dei fumatori presentano quasi sempre un'area di debolezza, detta "lacuna", nella sede del polmone sull'iride. In tal caso si parla di "diatesi polmonare".

In un articolo successivo parlerò della possibilità straordinaria di individuare i momenti della vita di una persona, in cui è più probabile che si attui la minaccia implicita nella diatesi. .

P> 





Alcune immagini:





Questo sito offre gratuitamente un servizio culturale informativo generale
sulla medicina naturale o alternativa. Per qualsiasi problema di salute personale
si raccomanda di consultare sempre il proprio medico di fiducia.
NaturalisMedicina CopyRight(C) 1997-2010 Flavio Gazzola.
Organo Ufficiale della Consulta Nazionale di Medicina Naturale.