Home
  NUMERO 52
  aggiornato al 18/9/2020

Cosa ti interessa?


Ricerca rapida








Numeri passati:
Le Novita'  Corsi, Fiere Dizionario  Consulenza Gratis

 
IL MEDICO RISPONDE
La Candidosi vaginale ricorrente o cronica è un problema che affligge molte donne e che può trovare soluzione con l'impiego della medicina naturale
Candidosi vaginale
Autore: Flavio Gazzola

Dr

Caso di Candidosi vaginale recidivante.

La candidosi vaginale è un disturbo abbastanza frequente e fastidioso, che tende spesso a recidivare.

La flora vaginale risente in modo importante della flora intestinale: se quest'ultima è alterata, si modifica la flora vaginale e i funghi, che sono opportunisti, ne approfittano per insediarsi. Dunque occorre ristabilire la corretta flora intestinale e contemporaneamente aiutare la flora vaginale.

Inoltre occorre ristabilire la funzione digestiva.

Un aspetto particolare è il prurito notturno che impedisce o disturba il sonno e facilita l'insorgenza di sintomi depressivi.

Quasi sempre vi è anche insoddisfazione e irritabilità, legata a insufficienza biliare, (la funzione biliare alterata è connessa psicosomaticamente con la collera) che è anche alla base della stitichezza, che facilita il persistere della candidosi

Genziana K (associazione fitoterapica di Genziana lutea e Kawa o Piper methysticum, specialità della ditta Fenioux):

la genziana lutea deve il suo nome al suo colore giallo (lutea) e all'uso fattone dal re dell'Illiria Genzio, nel 70 a.C. , per combattere una violenta emorragia e la febbre conseguente a una ferita di guerra. La parte della pianta utilizzata è la radice, contenente eterossidi amari, xantoni (pigmenti gialli dalla parola greca "xantos"=giallo), flavonoidi, oli essenziali, enzimi. Possiede un'azione digestiva, coleretica e antidepressiva. Il Piper methysticum o Kawa è un arbusto che cresce spontaneamente nelle vallate umide e ombreggiate delle isole del Pacifico, possiede un'azione anti-infettiva, anestetica, miorilassante, ansiolitica, spasmolitica. L'associazione di Genziana e Kawa consente di migliorare la digestione per effetto della stimolazione enzimatica dei principi amari della genziana e per miglioramento del tono dell'umore e l'alleviamento dello stress ansiogeno. Modalità di assunzione: 1 cps a ciascuno dei tre pasti. Continuare sino al prossimo controllo. NB: i rimedi Fenioux si possono avere solo per corrispondenza telefonando allo 0297292427

Fermenturto-lio : 1 flaconcino al mattino prima di colazione per 30 giorni.

Xantonet (Bromatech): integratore composito di fibre alimentari. Contiene fibra insolubile di grano, esente da glutine e acido fitico, di mela, di orzo, utili nei casi di ridotto apporto con la dieta e rallentato transito intestinale. Contiene inoltre fibra solubile frutto-oligo-saccaridica (F.O.S.), utile per stimolare la crescita dei bifidobatteri, che costituiscono la flora saprofita, cioè "buona" del piccolo intestino; l'impiego di Xantonet accresce rapidamente il numero di bifidobatteri. Infine contiene la fibra solubile Xanthan, utile per facilitare, formando un gel, il senso di sazietà nell'ambito di diete finalizzate al controllo del peso. Posologia: 1 cps masticabile 2 volte al dì a colazione e cena. Assumere prima dei pasti, ove si voglia privilegiare la rapida comparsa del senso di sazietà in caso di diete dimagranti. Per la stitichezza: 2 cps due volte al dì sino a regolarizzazione del transito intestinale. Continuare sino al prossimo controllo.

KUT&SYLY (Dabur ) : rimedio della medicina tradizionale indiana ( Ayurveda ) indicato per le disfunzioni epatobiliari, in particolare quando il flusso della bile è rallentato, rendendo difficile la digestione e lo smaltimento dei grassi. Il persistere di un'alterazione biliare predispone dunque a disturbi digestivi e a disordini del metabolismo dei grassi, con aumento in particolare del colesterolo. Posologia e dosaggio : 1 cp da deglutire con un sorso d'acqua calda dopo pranzo e cena. Continuare per 2 mesi.

Femelle per applicazione vaginale: equilibra la flora vaginale. Modalità di assunzione: 3 cps inserite in vagina prima di coricarsi, in modo che si possano sciogliere durante la notte. Continuare per una settimana. Ripetere una volta al mese, possibilmente nel periodo attorno alla metà del ciclo.

 

 

 

 

 

 

 








Questo sito offre gratuitamente un servizio culturale informativo generale
sulla medicina naturale o alternativa. Per qualsiasi problema di salute personale
si raccomanda di consultare sempre il proprio medico di fiducia.
NaturalisMedicina CopyRight(C) 1997-2010 Flavio Gazzola.
Organo Ufficiale della Consulta Nazionale di Medicina Naturale.