Home
  NUMERO 52
  aggiornato al 14/8/2020

Cosa ti interessa?


Ricerca rapida








Numeri passati:
Le Novita'  Corsi, Fiere Dizionario  Consulenza Gratis

 
CHECK-UP BIOELETTRONICI
L'elettroagopuntura secondo Voll è uno strumento straordinario nella diagnosi e nella cura delle malattie croniche e in particolare del Parkinson
EAV nella diagnosi e cura del Parkinson
Autore: Flavio Gazzola

lettroagopuntura secondo Voll (EAV) nella diagnosi e cura del Parkinson

Introduzione all’impiego dell’EAV nella diagnosi e cura del Parkinson
L’EAV è la più avanzata e precisa fra le tecniche bioelettroniche, consentendo diagnosi accurate e spesso non raggiungibili con altri metodi presenti attualmente in medicina. Nel Parkinson è di aiuto fondamentale per stabilire lo stato delle aree cerebrali coinvolte, il dosaggio, la posologia e l’eventuale alternanza dei farmaci, evitando i rischi di inefficacia, “wearing off”(in attivazione o effetti collaterali dopo uso prolungato), effetti indesiderati e ricerca di rimedi omeopatici e fitoterapici di supporto in ciascun caso, secondo criteri di massima individualizzazione della terapia e infine, last but not least, è in grado di evidenziare i fattori legati all’inquinamento batterico, virale, chimico e fisico in grado di influire sullo scatenamento e sull’aggravamento della malattia, ma non solo, consente l’individuazione della corretta terapia omeopatica e fitoterapia per la liberazione da tali fattori. Aree cerebrali coinvolte
E’ possibile monitorare quali aree cerebrali siano coinvolte e in che misura, dai processi degenerativi che conducono al Parkinson. Ciò ha importanza fra l’altro per l’impostazione di una terapia con craniopuntura, per la stimolazione e l’attivazione delle aree pallidali, talamiche e mesencefaliche non completamente inattive. Lo studio mediante EAV può essere integrato con la Somatodensitometria computerizzata, una tecnica bioelettronica di analisi della densità tissutale, sviluppata dal professor Gunther Kirchhoff. Dosaggio dei farmaci
E’ possibile dosare anche di giorno in giorno le necessità quantitative di farmaci da parte dell’organismo. Normalmente si stabiliscono dei controlli circamensili. Posologia dei farmaci
Il problema della posologia (cioè la frequenza di somministrazione) è strettamente connesso con il dosaggio, ma è importante stabilire la distribuzione del dosaggio nel corso delle 24 ore e gli orari di somministrazione più vantaggiosi. Infatti è noto dalla medicina tradizionale cinese e indiana, che ogni periodo della giornata è connesso con l’attivazione di uno o più organi e dunque lo stato di essi è rilevante per capire se un farmaco possa essere ben tollerato ed efficace. Rimedi omeopatici e fitoterapici
Esistono numerosi rimedi sia in omeopatia, sia in fitoterapia, impiegabili come adiuvanti per la soluzione dei principali sintomi, come il tremore, la rigidità, la cefalea e il dolore cervicale. Essi funzionano nella misura in cui la loro scelta è individualizzata e ciò è consentito dall’EAV. Individuazione dei fattori causali e concausali e loro allontanamento
L’EAV consente di individuare in ciascun caso la serie di fattori virali, batterici, chimici e fisici, in grado di causare e di aggravare l’evoluzione del Parkinson, ma anche consente il loro allontanamento nella maggior parte dei caso o, se non altro, il loro alleviamento, quando i danni prodotti, non siano più eliminabili. Un esempio per tutti: è stato dimostrato da ricerche della medicina ufficiale la possibile azione patogena di pesticidi presenti negli alimenti. Ebbene l’EAV è l’unica metodica in grado di evidenziarli e allontanarli dall’organismo. Una proposta
Propongo alle associazioni parkinsoniane un periodo di prova gratuito dell’applicazione dell’EAV ai loro iscritti. In cambio chiederei la loro certificazione dei risultati conseguiti. Solo in tal modo sarà possibile introdurre la meravigliosa metodica dell’EAV nella pratica pubblica. Non si tratta di una rivoluzione, ma di una grande riforma moderna.
A qualcuno interessa?







Questo sito offre gratuitamente un servizio culturale informativo generale
sulla medicina naturale o alternativa. Per qualsiasi problema di salute personale
si raccomanda di consultare sempre il proprio medico di fiducia.
NaturalisMedicina CopyRight(C) 1997-2010 Flavio Gazzola.
Organo Ufficiale della Consulta Nazionale di Medicina Naturale.