Home
  NUMERO 52
  aggiornato al 14/8/2020

Cosa ti interessa?


Ricerca rapida








Numeri passati:
Le Novita'  Corsi, Fiere Dizionario  Consulenza Gratis

 
IRIDOLOGIA
L'iridologia consente nuovi sviluppi nello studio del Parkinson
Iridologia e Parkinson
Autore: Flavio Gazzola

Iridologia nella diagnosi e cura del Parkinsonismo

L’iridologia è l’esame dell’iride volto alla conoscenza delle alterazioni organiche, che si riflettono su questa membrana colorata dell’occhio. Gli organi sono connessi al cervello, compreso l’iride: quando un organo presenta un’alterazione del proprio trofismo (cioè del proprio stato di nutrizione e dunque del proprio benessere) lo comunica al cervello, che lo comunica a tutti gli altri organi, perché essi possano adeguarsi e aiutare l’organo in difficoltà. L’iride è l’organo del corpo, su cui più facilmente si possono “vedere” questi stati funzionali: infatti ogni organo del corpo è in relazione più stretta con una determinata parte della membrana e su quella riflette maggiormente le sue eventuali alterazioni. Chi desidera conoscere più approfonditamente questo argomento, è invitato a leggere il mio libro “Corso di Iridologia”, ed. De Vecchi, il più diffuso libro di iridologia in Italia e nei paesi di lingua spagnola. Iridologia e Parkinson
Le principali alterazioni riscontrabili sull’iride nelle persone affette da parkinsonismo, riguardano la parte nord della membrana, in particolare fra i minuti 55 e 5, in posizione centrale, fra il bordo pupillare e quello ciliare (vicino alla sclera, la parte bianca dell’occhio). Compaiono alterazioni biancastre, che solitamente sono più o meno estese in relazione con la gravità della malattia. Un segno caratteristico del Parkinson è l’aspetto “a candelabro” di queste formazioni. Impiegando l’iridologia insieme con l’EAV e la Somatodensitometria computerizzata, si è in grado di definire con esattezza i termini del problema in senso diagnostico. Iridofotocromoterapia Si può impiegare la stimolazione luminosa puntiforme delle aree parkinsoniane sull’iride, con opportuni colori e frequenze, ottenendo come risposta riflessa a distanza, un miglioramento del trofismo nelle aree cerebrali irradiate.







Questo sito offre gratuitamente un servizio culturale informativo generale
sulla medicina naturale o alternativa. Per qualsiasi problema di salute personale
si raccomanda di consultare sempre il proprio medico di fiducia.
NaturalisMedicina CopyRight(C) 1997-2010 Flavio Gazzola.
Organo Ufficiale della Consulta Nazionale di Medicina Naturale.