Home
  NUMERO 52
  aggiornato al 14/8/2020

Cosa ti interessa?


Ricerca rapida








Numeri passati:
Le Novita'  Corsi, Fiere Dizionario  Consulenza Gratis

 
RIFLESSOLOGIA
L'importanza della riflessologia del piede nel trattamento dei sintomi parkinsoniani
Riflessologia del piede e Parkinson
Autore: Flavio Gazzola

Riflessologia del piede e Parkinson

Riflessologia della pianta del piede o del piede e riflessologie in generale
La riflessologia del piede è divenuta talmente popolare e diffusa, che quando si pronuncia o si scrive la parola “riflessologia” da sola, tutti pensano immediatamente solo alla riflessologia del piede.
Definizione di riflessologia
In realtà le riflessologie sono tutti quei metodi diagnostici e terapeutici basati sulla relazione esistente fra una parte del corpo, come appunto la pianta del piede, ma anche l’iride, il padiglione auricolare, il viso, ecc. e tutto l’organismo nel suo insieme, per cui ogni organo e funzione interna si “riflette” su una parte specifica della pianta del piede o dell’iride o del padiglione auricolare o del viso.
Diagnosi riflessologica
Ne consegue che dall’esame di questa parte specifica della pianta del piede o dell’iride, ecc., naturalmente effettuata con metodologia diversa a seconda della parte (per esempio si impiega la palpazione profonda nell’esame della pianta del piede, mentre si impiega la visione con microscopio ottico per l’iride) si possono trarre informazioni sullo stato di salute dell’organo corrispondente.
Terapia riflessologica Si può anche stimolare l’organo, stimolando la sua parte corrispondente sull’area riflessologica zonale. Nel caso della pianta del piede si utilizza un particolare tipo di massaggio profondo effettuato soprattutto con il pollice. Sciogliendo gli indurimenti riscontrati alla palpazione, ripetendo per parecchi minuti il passaggio del pollice sui punti induriti, che appaiono molto dolenti alla palpazione, si ottiene un miglioramento quasi istantaneo sull’organo relativo, non appena l’indurimento viene meno e così pure il dolore alla palpazione, dopo molti minuti di massaggio.
Aree cerebrali e “parkinsoniane”sul piede
Le aree cerebrali si proiettano sul piede a livello delle dita e le aree parkinsoniane in particolare si riflettono a livello soprattutto del II e III dito: il trattamento riflessologico di tali aree conduce a considerevoli miglioramenti della rigidità, del tremore e della cefalea.
Conclusione
La riflessologia del piede può fornire un valido aiuto nel trattamento e miglioramento della sintomatologia parkinsoniana, specie in abbinamento con l’agopuntura e altre metodiche di medicina naturale, consentendo una diminuzione del dosaggio dei farmaci e quindi una riduzione degli effetti collaterali di essi.







Questo sito offre gratuitamente un servizio culturale informativo generale
sulla medicina naturale o alternativa. Per qualsiasi problema di salute personale
si raccomanda di consultare sempre il proprio medico di fiducia.
NaturalisMedicina CopyRight(C) 1997-2010 Flavio Gazzola.
Organo Ufficiale della Consulta Nazionale di Medicina Naturale.