Home
  NUMERO 52
  aggiornato al 14/8/2020

Cosa ti interessa?


Ricerca rapida








Numeri passati:
Le Novita'  Corsi, Fiere Dizionario  Consulenza Gratis

 
CHECK-UP BIOELETTRONICI
Descrizione sintetica della Somatodensitometria computerizzata
Impiego della Somatodensitometria computerizzata nella diagnosi nel morbo di Parkinson
Autore: Flavio Gazzola

Somatodensitometria computerizzata (SDMc) secondo Kirchhoff (Antroposcopia) La sua utilità nella definizione della malattia parkinsoniana

Consiste nella misurazione densitometrica dei tessuti, effettuata mediante l’impiego di una sonda ricetrasmittente, capace di emettere onde elettromagnetiche nel campo delle onde radio, con frequenza di 400 kHerz. La riflessione dell’onda da parte dei tessuti sottostanti è in relazione con il grado di densità di essi: i tessuti infiammati riflettono maggiormente, mentre i tessuti in fase ipofunzionante o degenerativi, presentano una riduzione del flusso sanguigno e parallelamente una riduzione della riflessione. Posizionando la sonda in vari punti della superficie cutanea, per esempio secondo direzioni ortogonali, si riesce ad individuare con sufficiente esattezza la posizione e l’estensione delle aree alterate. Uno dei grandi vantaggi dell’esame densitometrico è di essere preciso,facilmente eseguibile in tempi piuttosto brevi,privo di effetti di inquinamento organico, eseguibile anche attraverso il tessuto osseo e quindi di potere analizzare i tessuti encefalici, midollari, degli arti, di consentire con buona precisione l’individuazione delle aree lese e infine di costare considerevolmente meno di altri esami di scansione organica, come per esempio la TAC o la RMN (risonanza magnetica nucleare) Ciò non esclude il ricorso a queste tecniche di imaging, ma consente di chiarire nella maggior parte dei casi i problemi diagnostici in tempi brevi.
Impiego la SDMc in abbinamento con l’EAV nella diagnosi e cura delle malattie.
Per i motivi elencati, particolarmente utile risulta nel Parkinson e in altre malattie degenerative del sistema nervoso, come la sclerosi a placche, per la definizione della localizzazione ed estensione delle lesioni







Questo sito offre gratuitamente un servizio culturale informativo generale
sulla medicina naturale o alternativa. Per qualsiasi problema di salute personale
si raccomanda di consultare sempre il proprio medico di fiducia.
NaturalisMedicina CopyRight(C) 1997-2010 Flavio Gazzola.
Organo Ufficiale della Consulta Nazionale di Medicina Naturale.