Home
  NUMERO 52
  aggiornato al 7/8/2020

Cosa ti interessa?


Ricerca rapida








Numeri passati:
Le Novita'  Corsi, Fiere Dizionario  Consulenza Gratis

 
IN PRIMO PIANO
Smettere di fumare
Anti-fumo, per paura e per amore
Autore: Dr. Flavio Gazzola

Anti-Fumo

 

Come smettere di fumare per paura e per amore

 

Dr. Flavio Gazzola

 

Questo articolo è scritto da un non fumatore, che non è mai stato fumatore se non talora per il piacere di una sigaretta dopo mangiato e che è stato amico e medico di molti fumatori.

 

Ho avuto modo di osservare i fatti con maggiore obiettività, non essendo direttamente coinvolto, ma nello stesso tempo condividendo il piacere di una sigarettina o un sigarino al momento opportuno.

Ho smesso di toccare anche questi ultimi piccoli piaceri, nel momento in cui decisi con mi moglie di concepire nostro figlio, anche perché lei stessa era una modesta, ma convinta fumatrice.

Non desideravo indurla in tentazione nemmeno con il più piccolo esempio.

 

Nel mio caso ho scelto per paura che mio figlio potesse essere disturbato nel suo sviluppo fetale, che mia moglie non smettesse e per amore di entrambi.

Non so dire in che percentuale questi sentimenti partecipassero alla mia decisione, ma entrambi erano ben presenti e altrettanto fece mia moglie, con un certo sacrificio, dato che aveva una sia pur minima dipendenza dal fumo.

 

Osservando altri casi, paura e amore condividono in diversa misura la decisione di smettere.

Intendendo la paura non come vigliaccheria, ma come consapevolezza dei rischi legati all’abitudine del fumo, è un bene provare paura, se essa conduce alla protezione di noi stessi e della nostra famiglia e, in senso ancora più vasto, della società intera.

Nello stesso modo l’amore è per il nostro corpo, per la famiglia e per la società.

Smettere di fumare per un fumatore è un atto di eroismo e di intelligenza.

 

Una certo numero di fumatori ha preso e continua a prendere la decisione opposta, di non smettere assolutamente.

Sono consapevoli dei rischi che corrono e che fanno correre agli altri, ma giudicano irrinunciabile il piacere e la compagnia del fumo.

Possono talora rinunciarvi, ma solo in seguito a grave malattia e forte paura o impossibilità indotta dall’infermità: non si tratta di decisioni personali, ma di decisioni prese dal loro stesso corpo.

La mente di queste persone dapprima è stata invasa, poi è divenuta essa stessa nicotina.

E’ assurdo pensare di chiedere alla nicotina di rinunciare alla sua stessa identità.

La nicotina, come tute le droghe, ama se stessa e ha paura di perdersi, dunque mantiene l’abitudine.

Paura e amore sono presenti anche in tal caso, ma in modo capovolto.

Tuttavia anche in tali casi è possibile vedere come la natura umana possa prevalere sulla natura della nicotina con grande sforzo, ma sostenuto dall’amore per i propri congiunti e, attraverso di loro, per se stessi.

 

 

Rimedi per smettere di fumare

 

Vi sono alcuni fiori di Bach molto adatti per stimolare questi buoni sentimenti, agendo sulla sfera emozionale superiore, ma occorre anche occuparsi della dipendenza del fisico dalle sigarette.

 

Per la dipendenza sia fisica sia emozionale, insieme con i fiori di Bach, utilizzo con buoni risultati l’auricoloterapia e una preparazione omeopatica derivante dalla dinamizzazione di sigarette combuste, in particolare delle sigarette del fumatore da aiutare..

L’auricoloterapia consiste in una stimolazione riflessologica del padiglione dell’orecchio, secondo una tecnica descritta da Nogier negli anni Sessanta e perfezionata successivamente.

Essa contribuisce a togliere la dipendenza fisica dal fumo attraverso una stimolazione che impedisce ai centri di regolazione dell’ipotalamo di rendersi conto della diminuzione della nicotina nel sangue.

Agisce anche sulla dipendenza emozionale, inducendo rilassamento e favorendo perciò la disassuefazione, inoltre allontana la tossicità.

In conclusione, stimolati da amore e paura di perdere la salute per se stessi e i propri cari, è il momento di smettere, per iniziare una salute migliore.

 

Dr. Flavio Gazzola

Via Libertà 74

20097 San Donato Milanese

T.0255601846








Questo sito offre gratuitamente un servizio culturale informativo generale
sulla medicina naturale o alternativa. Per qualsiasi problema di salute personale
si raccomanda di consultare sempre il proprio medico di fiducia.
NaturalisMedicina CopyRight(C) 1997-2010 Flavio Gazzola.
Organo Ufficiale della Consulta Nazionale di Medicina Naturale.