Home
  NUMERO 52
  aggiornato al 7/8/2020

Cosa ti interessa?


Ricerca rapida








Numeri passati:
Le Novita'  Corsi, Fiere Dizionario  Consulenza Gratis

 
Filosofia della medicina
Un'opinione corrosiva sulla medicina ufficiale
Fallimento della Medicina
Autore: Gianpaolo Vanoli

 FALLIMENTO della MEDICINA UFFICIALE


di Gianpaolo Vanoli

            Dagli anni 1950, subito dopo la guerra mondiale, in tutti paesi
occidentali si è iniziato, nell'ambito della medicina ufficiale, a ricercare
le "cause delle malattie" per tentare di debellarle, e molti medici hanno
cominciato a richiedere il denaro a privati e politici per iniziare le
ricerche, che però sono state indirizzate unicamente sulle ideologie
esistenti, es.: "il cancro è l'impazzimento della cellula", senza mai
verificare la correttezza dell'ideologia stessa; e ciò è valso per qualsiasi
altra malattia.

            NESSUNO, per ora, ha mai pensato che l'ideologia ufficiale,
appresa alle università, potesse essere rimessa in discussione !
            Un esempio: sono passati ormai oltre 50 anni ed in nessuna parte
del mondo negli oltre 80 centri oncologici sono stati fatti dei passi avanti
per capire i meccanismi del cancro, tant'è che oggi dopo tanti anni e con
miliardi di dollari spesi evidentemente inutilmente per i malati, ma
utilmente per i medici e le strutture sanitarie che si sono arricchite e
consolidate verso un sistema imperante medicale condizionando strutture
finanziarie e con "stretti" legami politici ($)... stanno iniziando a
rivedere le proprie teorie.. pensando che forse il cancro dipende da
"problemi genetici".altra teoria campata in aria..ma molto redditizia,
perché permette un nuovo "ricatto emotivo a privati e politici" per ricevere
nuovo denaro da spendere in ricerche fasulle ed impotenti a trovare
soluzioni definitive sulle cause e quindi sulle terapie utili e risanatrici
per i malati, che nel frattempo aumentano sempre più..

            Se non ci fosse stata nel frattempo la chirurgia (che non è una
terapia) a "soccorrere" quei medici ed i loro pazienti..molto
pazienti...sarebbe stato il fallimento totale; ed è proprio sui casi
trattati con la chirurgia che le statistiche delle "guarigioni" si basano
per "dimostrare l'efficienza" di quel tipo di medicina...ma la chirurgia NON
è una terapia risolutrice delle cause, essa elimina solo dei sintomi, che
nel caso del cancro si modellano e si fissano, in alcuni casi, in certi
organi o parti di essi, eliminando i quali, il malato riprende vigore fino
alla prossima volta...o fino alla prossima grave malattia...; non avendo
eliminato le cause (che essi non conoscono) la guarigione NON avviene,
perché si è eliminato solo un sintomo !

            In tutti questi anni, nel frattempo si sono anche costruiti
ospedali, cliniche, centri medici, laboratori, apparecchiature, ecc.,
generando un enorme giro di affari molto remunerativo (sulle spalle dei
malati) tant'è che le industrie farmaceutiche sono diventate delle
multinazionali ricchissime come nessuna altra categoria industriale; si sono
fatte sperimentazioni sui malati di farmaci (costosi) molto nocivi e
grandemente tossici che hanno dimostrato l'impotenza, la stupidità, l'incapacità
professionale di quei medici "ricercatori" nel tentare di sanare i loro
pazienti; ma neppure davanti a questi risultati incerti, fasulli, e
deprimenti, quella classe medicale, ha avuto il coraggio di dichiarare la
propria impotenza, ma addirittura ha  rilanciato la propria presunzione
dichiarando di tanto in tanto con affermazioni altisonanti sui mass media,
per sollevare il morale della categoria stessa, e quella dei malati, che
stavano sulla buona strada per risolvere il problema di una data malattia..;
affermazioni fasulle, che solo dopo qualche anno si dimostravano essere
delle grandi bufale ! purtroppo la pazienza dei pazienti..è infinita, perché
la speranza non muore mai...

            La truffa del sistema medicale imperante tende anche oggi a
sopravvive più che mai, perché hanno insegnato anche parallelamente che le
malattie sono solo generate da "mostri" (batteri, virus, prioni, ecc.)
mutanti che impediscono loro di venire a capo del problema, generando sempre
aspettative puntualmente disattese !

            Pensate che se un ingegnere, architetto, geometra,  lavorasse
con quel tipo di approccio sperimentale, perché basato su false
ideologie..

Farebbe le stesse vittime che la medicina ufficiale ammazza od
ammala in modo più grave, nel suo tentare di guarire con i farmaci e le
terapie che utilizza, i malati che le si affidano; e trattasi di milioni di
individui ogni anno....

            Di tanto in tanto in questi anni si sono levate delle voci
solitarie di medici e non, che hanno dimostrato percorrendo altre strade
terapeutiche, che forse si poteva rimettere in discussione l'ideologia
stessa, quella imperante; puntualmente il sistema medicale ufficiale, ha
fatto di tutto per non perdere le posizioni acquisite di potere e di denaro
(leggasi reddito), per NON confrontarsi sul piano ideologico, né su quello
pratico sperimentale sui malati, negando, deridendo, diffamando, impedendo,
terrorizzando, minacciando, ecc. quei pochi veri ricercatori che pur non
avendo essi stessi magari trovato la soluzione, indicavano comunque una
seria volontà di ridiscussione della ideologia stessa, quella insegnata ma
mai dimostrata con i risultati di guarigione, alle università.

            Oggi siamo nel nuovo secolo, ma pare che questi medici, non se
ne rendano conto; essi stessi sono malati di "credulità" in un sistema che
li ha indottrinati e resi ciechi e quindi incapaci a sanare i malati, però
finalmente uno spiraglio si sta aprendo nella loro "monolita"
corporazione..diversi e sempre più medici stanno riflettendo sulla loro
"malattia" spirituale: l'indottrinamento, e stanno correndo ai ripari, magari
iniziando dall'Omeopatia..per arrivare infine alla ridiscussione dei
principi ideologici stessi che hanno pedestremente imparato a "scuola"...;
questi veri medici (per ora ancora pochi, speriamo presto molti..) stanno
iniziando a guarire dalla loro malattia e portano nuova speranza ai pazienti
che "pazientemente" stanno attendendo che i loro "maestri" guariscano essi
stessi !

            Questi veri medici stanno comprendendo che la malattia non
dipende come hanno stupidamente imparato a scuola, dai virus, batteri,
prioni ecc., ma dal "terreno" del malato stesso e che il malato è una entità
complessa fatta anche di spirito e che quindi deve essere curato sotto un
aspetto olistico d'insieme riordinando il suo terreno (fisico e Spirituale),
per ottenere dei risultati certi e definitivi.

            Questa è la sola e giusta strada che nel tempo porterà ad ottimi
risultati anche per i malati..sperando che il sistema imperante medicale,
basato solo sul dio denaro e non sulla tutela della salute e della qualità
della vita, non riesca nel frattempo a soffocare, con i metodi che gli sono
congeniali (disinformazione, diffamazione, violenza, ecc.) questa ribellione
che è una vera rivoluzione ideologica.

            Cerchiamo tutti quanti di aiutare (siamo tutti pazienti) in ogni
luogo ed con ogni mezzo questa benedetta rivoluzione, reclamando il sacro
diritto alla tutela ed alla qualità della vita in ogni frangente, anche
quando si è malati...richiedendo a gran voce che la medicina ufficiale
"certifichi" che i farmaci NON siano tossici, che le terapie non siano
invasive s/o tossiche (salvo la chirurgia, traumatologia) e che i medici
siano re-istruiti tutti quanti sulle Medicine Naturali, che da sole possono
ridare la salute compromessa perché eliminano le Vere Cause di OGNI
malattia: il Terreno Psico-Fisiologico.










Questo sito offre gratuitamente un servizio culturale informativo generale
sulla medicina naturale o alternativa. Per qualsiasi problema di salute personale
si raccomanda di consultare sempre il proprio medico di fiducia.
NaturalisMedicina CopyRight(C) 1997-2010 Flavio Gazzola.
Organo Ufficiale della Consulta Nazionale di Medicina Naturale.