Home
  NUMERO 52
  aggiornato al 26/2/2020

Cosa ti interessa?


Ricerca rapida








Numeri passati:
Le Novita'  Corsi, Fiere Dizionario  Consulenza Gratis

 
FITOTERAPIA
Iperico, pianta del solstizio estivo, contro la depressione
Controllare le emozioni
Autore: dott. Ezio Abbiati

Controllare le emozioni

Dott. Ezio Abbiati

Un solo dato: Nel 2020 la depressione rappresenterą la seconda causa mondiale di invaliditą.

In Francia, colpirą circa il 9% della popolazione.

Iperico

Utilizzata comunemente nel nostro paese fino alla fine dello scorso secolo, la Genziana, cosď come l’Iperico, Ź poi caduta in disuso. Fortunatamente oggi abbiamo riscoperto queste piante e le loro virtĚ. La ricerca progredi- sce ed ogni giorno scopre nuove proprietą che possiamo attribuire a queste piante. Da qualche anno, alcuni lavori scientifici ci hanno permesso di riproporre l’interesse per l’Iperico. Le proprietą cicatrizzanti ed antisettiche conosciute da lungo tempo sono ora

di gran lunga sorpassate dall’azione esercitata dalla pianta a livello psichico. Ugualmente, la Genziana, nota per la sua azione digestiva, ha rivelato, grazie a studi recenti, delle proprietą insospettate.

Descrizione

L’Iperico Ź una pianta vivace dai fiori giallo oro, che cresce sui bordi dei sentieri e nei prati soleggiati. Puė arrivare ad 80 cm di altezza.

Viene chiamata “erba dai mille fori”. I numerosi piccoli forellini, di cui la foglia sembra ricoperta su tutta la superficie quando la si guarda in trasparenza, sono in realtą della piccole ghiandole che racchiudono oli essenziali.

storia

L’Iperico gode di una reputazione magica nei paesi di civilizzazione celtica, dove Ź associato alla venerazione di San Giovanni Battista. Il suo nome di Erba di San Giovanni deriva anche dal fatto che le sommitą fiorite vengono raccolte in estate, durante la festivitą di San Giovanni. Nell’antica Grecia veniva chiamato “scaccia- diavolo”, perchŹ era utilizzato per combattere gli spiriti maligni. Da questo deriva il nome di Iperico, da due parole greche: “hyper”, che significa “sopra”, e “icon”, che

puė essere tradotto con “allucinazione”.

uso esterno

In Provenza, l'Iperico viene fatto macerare nell'olio d'oliva, ed esposto al sole ed alla luna per 40 giorni. Viene poi utilizzato per la cura di bruciature, ecchimosi ed eritemi. Questo macerato, dal colore rosso sangue,

Ź stato considerato,

secondo la teoria delle segnature, come il risultato di colpi e ferite. Sono note anche le proprietą astringenti, antisettiche e cicatrizzanti dell'Iperico nel suo uso esterno.

uso omeopatico

L'Iperico Ź conosciuto in omeopatia come rimedio per i nervi contratti: viene considerato come "l'arnica dei nervi". Agisce sul Sistema Nervoso Centrale, soprattutto midollare (contratture muscolari)

e sui nervi periferici con ipersensibilitą dolorosa. E' utilizzato negli stati depressivi con prostrazione e tremori (dopo un trauma nervoso) ed esaurimento generale.

Bisogna ricordare che le tinture madri omeopatiche di iperico sono delle forme estremamente diluite.








Questo sito offre gratuitamente un servizio culturale informativo generale
sulla medicina naturale o alternativa. Per qualsiasi problema di salute personale
si raccomanda di consultare sempre il proprio medico di fiducia.
NaturalisMedicina CopyRight(C) 1997-2010 Flavio Gazzola.
Organo Ufficiale della Consulta Nazionale di Medicina Naturale.