Home
  NUMERO 52
  aggiornato al 21/8/2018

Cosa ti interessa?


Ricerca rapida








Numeri passati:
Le Novita'  Corsi, Fiere Dizionario  Consulenza Gratis

 
CHECK-UP BIOELETTRONICI
Nuovi dati sulla ricerca in EAV
Ricerca in EAV
Autore: Flavio Gazzola

Ricerca in EAV
Elettroagopuntura secondo Voll
 E’ nata 70 anni fa dalle ricerche di Reinhold Voll (1909-1989) che scoprì la maggiore conducibilità elettrica dei punti descritti dalla agopuntura tradizionale cinese rispetto alla cute circostante.
Tale osservazione è stata spiegata e confermata da ricerche anatomiche che hanno individuato micro perforanti vascolari e nervosi nei punti di agopuntura:
 (Heine H. “Anatomische Struktur der Akupunkturpunkte“, Deutsche Zeitschrift für Akupunktur 2/1988, S. 26-30)
(Heine, H., Koenig, L.:“Morphologische Grundlagen der Elektroakupunktur nach Voll“, Dtsch. Zschr. f. Akupunktur 37, 1/1994, S. 3-11)
 
Successivamente Voll confermò la relazione, descritta dalla Medicina Tradizione Cinese, fra punti cutanei e organi interni, definendo anche nuovi punti con relative relazioni.
I principali punti  routinariamente misurati a livello di mani e piedi al fine di ottenere una informazione generale dello stato dell’organismo nel suo insieme, sono circa 400.
 
La relazione bidirezionale esterno-interno stabilita in EAV, si basa sullo studio della conducibilità dei punti cutanei, per cui alla alterazione di conducibilità di un punto cutaneo corrisponde l’alterazione di funzionalità dell’organo o funzione interna corrispondente.
( “American Journal of Acupuncture”, Vol II, N1, 1983, Seite 23-29) Prof.J.Tsui und F.Lam)
(“A Food Allergy Study Utilizing the EAV Acupuncture Technique, J. Tsuei, C. Lehmann, F. Lam, D. Zhao, University of Hawaii, USA, Am. J. of Acupuncture Vol 12, No 2, 1984)
(“Evoked Electrical conductivity on the Lung Acupuncture Points in Healthy Individuals and Confirmed Lung Cancer Patients” ,S.G. Sullivan, D. Eggleston, J. Martinoff, R. Kroenig, U.C.L.A. School of Medicin Los Angeles, Am. J. of Acupuncture Vol 13, No 3, 1985).
 
Voll riuscì a determinare uno standard di misura elettronico, definendo in tal modo la normalità o l’anormalità dei punti e inoltre la misura di intensità della eventuale anormalità e il significato della alterazione in ipo (ipofunzionale o degenerativo) o in iper (infiammatorio).
 
Fu stabilito contestualmente uno standard per la messa a punto degli strumenti di misura.
In un quadrante analogico di circa 270 gradi, graduato da 0 a 100, il valore di normalità è stabilito a 50, corrispondente a 10,5 microsiemens di conducibilità elettrica: tale valore nel corso della misura deve rimanere stabile per almeno 3 secondi per essere considerato normale. La validità del sistema di misura fu confermata da uno studio della Università di Heidelberg: (Punktmessung als Basis der EAV, Z.Allg.Med.63.563-567, L.Klinger).
 
L’elettrodo di misura è posto in contatto con i diversi punti, in direzione ortogonale rispetto alla superficie del punto da misurare, con una pressione fra 500 grammi e 2000 grammi, che deve rimanere costante per almeno 3 secondi nel corso della misura del singolo punto.
 
Gli elettrodi sono di ottone e consistono in un elettrodo di massa cilindrico, che il paziente impugna, facendovi aderire il palmo della mano, senza esercitare pressione, se non quella necessaria per garantire l’uniformità del contatto manuale. Oppure si può utilizzare al posto dell’elettrodo cilindrico manuale un elettrodo piatto per l’appoggio della pianta del piede.
L’elettrodo di misura è puntiforme, con diametro solitamente di circa 2 millimetri.
Diversi studi hanno dimostrato sia la precisione diagnostica confermata da reperti clinici convenzionali, sia la capacità predittiva dell’esame elettronico cutaneo.
(“Study on Bioenergy in Diabetes Mellitus Patients, Am. J. of Acupuncture 1989, 17 (1) 31-38 von J. Tsuei, F. Lam  und Z. Zhao)
(O.Bergsmann, Universität Wien, Buch “Elektrodiagnostik“, raccolta di letteratura medica sulla metodica di misura elettronica cutanea,Wiener Internationale Akademie für Ganzheitsmedizin, Facultas-Verlag Wien,1992)
(Therapiestudie mit 4000 Patienten, EAV-Testung, J.J.Tsuei, Taiwan, 1996
 
 







Questo sito offre gratuitamente un servizio culturale informativo generale
sulla medicina naturale o alternativa. Per qualsiasi problema di salute personale
si raccomanda di consultare sempre il proprio medico di fiducia.
NaturalisMedicina CopyRight(C) 1997-2010 Flavio Gazzola.
Organo Ufficiale della Consulta Nazionale di Medicina Naturale.