Home
  NUMERO 52
  aggiornato al 19/10/2018

Cosa ti interessa?


Ricerca rapida








Numeri passati:
Le Novita'  Corsi, Fiere Dizionario  Consulenza Gratis

 
IN PRIMO PIANO
Homocysteine-Omocisteina, un metabolita pericoloso da regolare
Homocysteine-Omocisteina
Autore: Flavio Gazzola

Homocysteine-Omocisteina
Contrariamente a quanto è affermato solitamente  un livello elevato di Omocisteina nel plasma comporta rischi piuttosto elevato di infarto miocardico, insufficienza renale per sclerosi dei vasi renali, ictus per sclerosi dei vasi cerebrali e demenza senile.
Credo dunque che valga la pena di abbassarla.
Un’altra incongruenza è sostenere che basta aggiungere acido folico per risolvere il problema. Non è così semplice. Anzi, l’acido folico in eccesso conduce ad altre problematiche, come maggior rischio di cancerogenicità. Bisogna integrare con altre vitamine, enzimi e minerali, mantenendo un livello adeguato di acido folico.
Un elevato livello di omocisteina è presente è presente nel 30% della popolazione, un livello elevatissimo nel 10%: si tratta dunque di un problema importante ai fini della prevenzione delle malattie cardiovascolari.
Se avete un livello di omocisteina superiore a 6 micromoli/Litro, dovete fare qualcosa.
Quindi: misurate la vostra omocisteina plasmatica e mandatemi i valori: vi manderò gratuitamente la tabella di vitamine, enzimi e minerali nel dosaggio adeguato in combinazione per abbassarla.
Dott. Flavio Gazzola, Email: flarida@tin.it, Via Libertà 74, 20097 San Donato Milanese







Questo sito offre gratuitamente un servizio culturale informativo generale
sulla medicina naturale o alternativa. Per qualsiasi problema di salute personale
si raccomanda di consultare sempre il proprio medico di fiducia.
NaturalisMedicina CopyRight(C) 1997-2010 Flavio Gazzola.
Organo Ufficiale della Consulta Nazionale di Medicina Naturale.