Home
  NUMERO 52
  aggiornato al 25/9/2020

Cosa ti interessa?


Ricerca rapida








Numeri passati:
Le Novita'  Corsi, Fiere Dizionario  Consulenza Gratis

Dizionario di Medicina naturale

Inalazioni con olio essenziale

Inalazioni con olio essenziale (di eucalipto)

Le inalazioni sono da distinguere dagli aerosol, in quanto questi ultimi vengono effettuati con vapore freddo, mentre le inalazioni sono effettuate con vapore caldo. Ciò consente una maggior efficacia terapeutica nella maggior parte dei disturbi respiratori, poiché il vapore caldo scioglie il catarro vischioso, che spesso rallenta la guarigione.

L'inalatore è una specie di pentola a pressione, dotata di una resistenza elettrica, che serve per scaldare l'acqua distillata, che si versa in esso. Quando l'acqua raggiunge i 100°C, il vapore caldo comincia a fuoriuscire a getto dalla mascherina inserita sull'inalatore, collegata tramite un largo tubo, al quale giunge un tubicino di gomma, che si immerge in un bicchiere contenente acqua e qualche goccia di olio essenziale. Si deve avere cura di porre il bicchiere sotto il gocciolamento che proviene da un forellino posto nel tubo grande.

Il contenuto del bicchiere viene aspirato nel tubo principale e portato alla mascherina posta davanti alla bocca del paziente. A mano a mano che l'inalazione procede, si aggiunge qualche goccia di olio essenziale all'acqua del bicchiere.

L'olio essenziale disinfetta le vie respiratorie, mentre il vapore caldo scioglie i vecchi catarri, che aderiscono alle pareti di laringe, trachea e bronchi.

Ogni inalazione va eseguita per almeno 10 minuti. Porre davanti al corpo una cerata, in modo da non bagnare i vestiti. Al posto del bicchiere si utilizza talora una bottiglia di acqua di Tabiano, ricca di zolfo e adatta per disinfettare le vie respiratorie e allontanare il catarro. Eseguire almeno una inalazione al giorno, ma possibilmente due, al mattino e alla sera.









Questo sito offre gratuitamente un servizio culturale informativo generale
sulla medicina naturale o alternativa. Per qualsiasi problema di salute personale
si raccomanda di consultare sempre il proprio medico di fiducia.
NaturalisMedicina CopyRight(C) 1997-2010 Flavio Gazzola.
Organo Ufficiale della Consulta Nazionale di Medicina Naturale.